21 Marzo 2015…Papa Francesco a Pompei…un’emozione indimenticabile!!!

21 marzo 2015…Sveglia alle 4.00 del mattino …una forte emozione nel mio cuore,una fila per entrare nel parcheggio interno del Santuario di Pompei,poi finalmente alle 5.30 hanno aperto i cancelli,in prima fila ,alle transenne,un’attesa di due ore e mezza …poi e’arrivato l’elicottero con il Papa direttamente da Roma…dopo poco sei arrivato davanti a me…un’emozione così forte,ho scattato tante foto, ma quando sei arrivato quasi vicino a me ho abbassato il telefono e ho vissuto quei secondi eterni…le mie gambe hanno iniziato a tremare…il mio cuore a battere forte…Grazie Francesco…Maria Del Gaudio
Papa Francesco ha scelto Pompei come prima tappa del viaggio a Napoli dove si è rivolta alla Vergine Maria pronunciando la “piccola supplica”, un testo composto da Bartolo Longo, che i fedeli chiedono sia dichiarato Santo. “Maria, Madre e modello della Chiesa, Tu sei guida e sostegno sicuro. Rendici un cuor solo e un’anima sola, popolo forte in cammino verso la patria del cielo. Ti consegniamo le nostre miserie, le tante strade dell’odio e del sangue le mille antiche e nuove povertà e soprattutto il nostro peccato”. “Grazie tante per questa calorosa accoglienza. Abbiamo pregato tutti la Madonna perché ci benedica tutti, voi, me, tutto il mondo. Ne abbiamo bisogno, perché la Madonna custodisca tante cose. Pregate per me”. Sono le parole pronunciate da papa Francesco salutando la folla davanti al santuario di Pompei –
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: