Messaggio 25 gennaio 2010

 

Cari figli, questo tempo sia per voi il tempo della preghiera personale affinchè nei vostri cuori cresca il seme della fede e che cresca nella gioiosa testimonianza agli altri. Io sono con voi e vi voglio esortare tutti: crescete e rallegratevi nel Signore che vi ha creati. Grazie per aver risposto alla mia chiamata
Annunci

PADRE LIVIO….

Cari amici,

la Regina della pace, nel messaggio dato a Mirjana all’inizio del nuovo anno, ci invita a perdonare noi stessi. E’ già la seconda volta che la Madonna mette il dito su questa piaga interiore che fa sanguinare il nostro cuore.

Perdonare a se stessi non è facile. La Madonna lo sa bene e ci sollecita ad affidarci a Lei, perchè ci possa mostrare la strada.

Perdonare a se stessi non significa autoassolverci senza però pentirci e cambiare vita. Perdonare a se stessi significa piuttosto guardarci con l’occhio misericordioso di Dio, che ha compassione delle nostre miserie e ci tende la mano perchè ne usciamo fuori. Se Dio ci perdona, perchè siamo figli pentiti che ritornano alla casa paterna, per quale motivo non dovremmo perdonare a noi stessi?

Quando non si perdona a se stessi, si è duri con gli altri. Se invece sappiamo perdonarci, ci sarà più facile guardare il prossimo con gli occhi della pietà. Ma sopratutto si aprirà davanti al nostro sguardo l’oceano sconfinato della Divina Misericordia, senza la quale il mondo morirebbe schiacciato dai suoi mali.

Vostro Padre Livio

Messaggio del 2 Gennaio 2010 ( Mirjana )

Cari figli, oggi vi invito a venire con me con totale fiducia, perché io desidero farvi conoscere mio Figlio. Non abbiate paura, figli miei. Io sono con voi, sono accanto a voi. Vi mostro la strada come perdonare voi stessi, perdonare gli altri e, con pentimento sincero nel cuore, inginocchiarvi davanti al Padre. Fate sì che muoia in voi tutto ciò che vi impedisce di amare e salvare, di essere con Lui e in Lui. Decidetevi per un nuovo inizio, l’inizio dell’amore sincero di Dio stesso. Vi ringrazio.