Ho sete di te…

HO SETE DI TE…

0B336648-2368-4BC9-9082-87636561C961È vero. Sono alla porta del tuo cuore, giorno e notte. Anche quando non stai ascoltando, anche quando dubiti che possa essere io, sono qui: sperando per il più piccolo segnale di risposta, il più piccolo segno di invito che mi permetta di entrare.

E voglio che tu sappia che verrò ogni volta che mi inviti. Vengo in silenzio, non visto, ma con una potenza e un amore infiniti, portando i molti doni del mio Spirito. Vengo con la mia misericordia, con il mio desiderio di perdonarti e di guarirti, con un amore che va oltre la tua comprensione. Un amore presente in ogni dettaglio, talmente grande come l’amore che ho ricevuto dal Padre mio. «Come il Padre ha amato me, così anch’io ho amato voi» (Gv 15, 10).

Vengo ora per consolarti e darti forza, affinché ti possa alzare e fasciare ogni tua ferita. Ti porto la mia luce, per dissipare le tenebre in te e ogni tuo dubbio. Vengo con la mia potenza, che mi permette di arrivare a te; con la mia grazia, per toccare il tuo cuore e trasformare la tua vita. Vengo con la mia pace, per tranquillizzare la tua anima.

Ti conosco come il palmo della mia mano, so tutto di te, ho contato perfino i capelli sulla tua testa. Non c’è nulla nella tua vita che non sia importante per me. Ti ho seguito negli anni e ti ho amato sempre, anche nei tuoi smarrimenti. Conosco ognuno dei tuoi problemi. Conosco le tue necessità e le tue preoccupazioni e sì, conosco tutti i tuoi peccati, che ti allontanano da Me. Ma io non smetto di chiamarti, non mi stanco di tenere le braccia aperte per riaccoglierti. Perché ti amo. Ti amo per quello che sei, per la bellezza e la dignità che il Padre mio ti ha dato creandoti a sua propria immagine, una dignità che hai spesso dimenticato, una bellezza che il peccato ha offuscato. Ho versato il mio sangue per la tua salvezza: nella Croce puoi vedere gli effetti della tua ingratitudine, ma anche il Mio amore per te. E se un giorno con umiltà del cuore vorrai ritornare, la mia Grazia guarirà le tue ferite: ti darò la forza per liberarti dal peccato, risponderò al grido del tuo cuore di rompere le catene del male.

Io so cosa c’è nel tuo cuore, conosco la tua solitudine e tutte le tue ferite, i rifiuti, i giudizi e le umiliazioni. Io ho portato tutto questo sulle mie spalle prima di te. E l’ho fatto per te, in modo che tu possa condividere la mia forza e la mia vittoria. Conosco soprattutto il tuo bisogno di amore, so che sei così assetato di amore e di tenerezza. Ma quante volte hai voluto soddisfare la tua sete invano, cercando egoisticamente quell’amore, cercando di riempire il vuoto dentro di te con piaceri passeggeri, con il vuoto ancora più grande del peccato. Il peccato non ti potrà mai soddisfare né donarti la pace che desideri. Tutto quello che hai cercato all’infuori di me ti ha soltanto reso più vuoto, in modo da non legarti alle cose di questo mondo; ma soprattutto da non abbandonarmi quando cadi. Vieni a me senza indugio perché quando affidi a me i tuoi peccati, mi doni la gioia di essere il tuo Salvatore. Non c’è niente che io non possa perdonare e guarire. Hai sete di amore? «Chi ha sete venga a me e beva» (Gv 7, 37). Io ti soddisferò e ti riempirò. Hai sete di essere amato? Ti amo più di quanto tu possa immaginare… al punto di morire sulla croce per te.

Ho sete di te. Sì, questo è l’unico modo con cui posso appena iniziare a descrivere il mio amore. Ho sete di te. Ho sete di amarti e che tu mi ami. Sei così prezioso per me che ho sete di te. Vieni a me, e riempirò il tuo cuore e lenirò le tue ferite. Farò di te una nuova creatura e ti darò la pace, anche durante le tue prove. Ho sete di te. Non dubitare mai della mia misericordia, del mio desiderio di perdonarti, della mia volontà di benedirti e di vivere la mia vita in te, e non dubitare mai del fatto che io ti accetto, non importa cosa tu abbia fatto. Ho sete di te. Se ti senti di poco valore agli occhi del mondo, non importa. Non c’è nessuno che mi interessa al mondo più di te. Ho sete di te. Apriti a me, vieni a me, abbi sete di me, dammi la tua vita. Ti dimostrerò che sei così prezioso al mio cuore.

Non ti rendi conto che il Padre mio ha un piano perfetto per trasformare la tua vita, già da questo momento? Confida in me. Chiedimi tutti i giorni che io entri e che io mi prenda cura della tua vita, e io lo farò. Ti prometto davanti a mio Padre nel Cielo che farò miracoli nella tua vita. Perché farei questo? Perché ho sete di te. L’unica cosa che ti chiedo è di confidare completamente in me. Io farò tutto il resto.

Già vedo il posto che il Padre mio ha preparato per te nel mio Regno. Ricorda che sei pellegrino in questa vita, sei sulla strada di casa. Non importa quanto lontano hai vagato, non importa quante volte mi hai dimenticato, non importa quante croci porti in questa vita, c’è qualcosa che voglio che tu ricordi sempre e che non cambierà mai. Ho sete di te, così come sei. Non è necessario cambiare per credere nel mio amore, perché sarà la tua fiducia in questo amore che ti farà cambiare. Ti dimentichi di me ma tuttavia ti cerco a ogni ora del giorno e sono davanti alla porta del cuore e ti chiamo. È difficile crederci? Poi guarda la Croce, guarda il mio Cuore che fu trafitto per te. Non hai compreso la mia Croce? E poi ascolta di nuovo le mie parole, capirai chiaramente il motivo per cui ho sopportato tutto questo per te: “Ho sete” (Gv 19, 28). Per tutta la tua vita ho desiderato il tuo amore. Non ho mai smesso di cercarlo e di desiderare di essere corrisposto. Hai provato molte cose nella tua ricerca della felicità. Perché non provi ad aprirmi il cuore, in questo stesso momento, aprirlo più di quanto non abbia mai fatto prima?

Quando finalmente aprirai le porte del tuo cuore e sarai abbastanza vicino, sentirai dire più e più volte, non in semplici parole umane ma nello spirito: “Non importa quello che hai fatto, ti amo per te stesso”. “Vieni a me con la tua miseria e i tuoi peccati, con i tuoi problemi e bisogni e con tutto il tuo desiderio di essere amato”. “Sono alla porta del tuo cuore e chiamo… aprimi, perché ho sete di te”.

Ogni qualvolta apri la porta del tuo cuore, e vieni vicino, Mi sentirai ripetere incessantemente: “Non importa quello che tu abbia fatto, ti amo per il tuo bene. Vieni a Me con la tua miseria e il tuo peccato, con le tue angosce e le tue necessità, col tuo desiderio di essere amato. Io sto alla porta del tuo cuore e busso… ApriMi, perché HO SETE DI TE…

(it.aleteia.org)

«Gesù è Dio, per cui il suo amore, la sua sete, sono infinite. Lui, il creatore dell’universo chiedeva l’amore delle sue creature. Ha sete del nostro amore… Queste parole: “Ho sete” – non riecheggiano nelle vostre anime? » (Madre Teresa)

 

Annunci

Biagio Conte…la sua vita è davvero un dono per tutti…

Preghiera del volto sanguinante di Gesù Cristo…

O Volto dolorante e sofferente del Figlio di Dio, o Volto augusto del Figlio della Vergine, insieme alla Chiesa Ti consacro oggi e sempre tutto il mio essere ed ogni creatura. Ti offro per le mani purissime della Regina Immacolata le preghiere, le azioni, le sofferenze di ogni giorno per espiare e riparare i nostri peccati: pietà per tutte le anime, pietà per il mondo intero! Ti lodo, Ti adoro e ti amo, Volto santissimo del mio dolce Salvatore, espressione viva ed eterna dell’amore e del martirio divini, offerti per l’umana Redenzione. Guidaci ad una vera preghiera, alla penitenza, alla conversione, all’amore per il prossimo. Rendici veri apostoli, insegnaci ad amare il Santissimo Sacramento e a viverLo ogni giorno: che il tuo sguardo soave ci sia sempre presente e si illumini di misericordia nell’ora della nostra morte. Amen! 

94ED9B10-4CC3-4B41-B521-26095EDEE210

                           LA STORIA

Il giorno esatto di quanto accaduto risale al 17 febbraio 1995, a Cotonou, nel Benin, stato dell’Africa occidentale (Golfo di Guinea). Quel giorno, un immagine incorniciata e protetta da un vetro del S. Volto di Gesù (18×24 cm), iniziò a sanguinare copiosamente. Una volta giunto il medico, il sangue era ormai coagulato ed egli non poté raccoglierlo. Testimoni dell’accaduto furono ben 12 persone, che dissero di aver visto il sangue uscire dal quadro del S. Volto. Poi, si sentì una voce, che disse “Io ritornerò ancora e il medico completerà il suo esame”. I presenti prepararono delle provette per un’eventuale seconda occasione.

Il 15 marzo del 1995, poco più di un mese dopo, verso le ore 17 l’immagine del S. Volto ricominciò a sanguinare e pure in abbondanza, tanto che il sangue copriva quasi completamente i lineamenti del volto. Il medico, che sopraggiunse, iniziò a riempire la provetta. Arrivato ad un quarto della capienza, sentì una voce dire “Basta così, la riempirò io stesso”. Il medico poté poi accertarsi che quello era vero sangue. Dopo 45 minuti, sia il medico che i 12 testimoni, nuovamente presenti, constatarono che la provetta si era riempita completamente, come preannunciato dalla voce, meravigliandosi senza riuscire a darsi una spiegazione. Il sangue venne poi esaminato e risultò essere sangue del gruppo AB Rh positivo.

LE RIVELAZIONI  E LE PROMESSE

Gesù disse: “Guarda il Mio Volto che sanguina! Che cosa voglio dirti? Che altro devo ancora dirti? Mi ascolti davvero ancora? Hai pietà di me quando mi vedi sanguinare così? Lo faccio per te!”

Il Padre Eterno rivelò: “Figli Miei! Nei giorni terribili che verranno sulla terra, il S. Volto del Mio Divin Figlio sarà valido aiuto (un vero panno per asciugare le lacrime), perché i Miei veri figli si nasconderanno lì dietro. lI S. Volto sarà vero Sacrificio che mitigherà le punizioni che lo permetterò sulla terra. Nelle case, dove Esso si trova, si avrà luce che libererà dalla potenza delle tenebre. Darò istruzione ai Miei angeli di contrassegnare i luoghi dove c’è il S. Volto e i Miei figli verranno protetti dal male che sopraggiungerà su questa ingrata umanità. Figli Miei, diventate veri apostoli del S. Volto e diffondetelo ovunque! Quanto più Esso verrà divulgato, tanto minore sarà la catastrofe”

Il SS. Cuore di Gesù: Offrite sempre al Padre celeste il Mio Volto Santo ed Egli avrà misericordia di voi. Io vi prego tutti di onorare il Mio Volto Divino e di darGli un posto d’onore nelle vostre abitazioni, affinché il Padre Eterno vi colmi di grazie e perdoni le vostre colpe. Cari figli Miei, non dimenticate nelle vostre case di rivolgere tutti i giorni almeno una breve preghiera al S. Volto di Gesù! Quando vi alzate non tralasciate di salutarlo e prima di coricarvi invocate la Sua benedizione! Così giungerete felicemente nella patria celeste. Vi assicuro che tutti quelli che sono particolarmente devoti al S. Volto verranno sempre avvertiti prima di pericoli e catastrofi! lo prometto solennemente che quelli che diffonderanno la devozione al Mio SS. Volto verranno risparmiati dalla punizione che scenderà sull’umanità.Essi riceveranno inoltre luce nei giorni della terribile confusione che si avvicinano alla S. Chiesa. Se dovessero perire durante il castigo, moriranno da martiri e raggiungeranno la santità. In verità, in verità vi assicuro: coloro che divulgheranno la devozione al Mio Volto, riceveranno la grazia che nessuno dei propri familiari sarà condannato e che quelli che si trovano in purgatorio saranno prontamente liberati. Tutti però dovranno rivolgersi a Me per intercessione della Mia SS. Madre” 

Possiamo notare quanto le promesse offerte da Gesù a chiunque rispetti le condizioni siano davvero enormi. Riassumendo, Gesù promette:

  • Coloro che divulgheranno la devozione al S. Volto di Gesù, avranno salvi ognuno dei propri familiari, che non moriranno in peccato mortale e non si danneranno, mentre quelli già presenti in purgatorio saranno liberati.
  • Coloro che diffonderanno la devozione al S. Volto otterranno luce durante i giorni annunciati da S. Giovanni nell’Apocalisse, ovvero durante il tempo dell’apostasia della Chiesa Cattolica.
  • Se dovessero morire durante i castighi, moriranno da martiri e raggiungeranno la santità.
  • Coloro che sono devoti in modo particolare al S. Volto verranno avvertiti prima di pericoli e catastrofi.
  • Quelli che diffonderanno la devozione al S. Volto verranno risparmiati dalla punizione e dai castighi che scenderanno sul mondo (i 10 segreti di Medugorje).

 

 

Oggi 14 febbraio inizia la Quaresima…

Risultati immagini per sacre ceneri 2018

Carissimi amici, oggi 14 Febbraio è Mercoledì delle ceneri, inizia la Quaresima, i 40 giorni che ci dividono dalla Pasqua. Oggi é digiuno. Questi giorni devono essere giorni in cui si prega di più e con qualche piccola rinuncia. Se potete andare a messa, riempite le chiese.

Don Michele Madonna.

 

Cari amici,

in questo tempo di Quaresima dobbiamo dedicare più tempo a noi stessi, alla nostra vita interiore e al bene della nostra anima.
Che giova infatti all’uomo guadagnare il mondo intero se poi perde la sua anima?

Guardiamo all’esempio di Gesù nel deserto e andiamo controcorrente in un mondo in balia dell’effimero, che genera disordine e scontentezza.

Dedichiamo più tempo all’incontro quotidiano col Signore nella preghiera, all’ascolto della voce della conoscenza e al rinnovamento della nostra vita.
Se ci rendiamo conto che siamo sulla strada sbagliata fermiamoci e ritorniamo indietro. Dio dà sempre a chi si pente la possibilità di una vita nuova.
In questo tempo di Quaresima facciamo qualche rinuncia e pratichiamo qualche opera di misericordia.

Radio Maria è una grande opera di misericordia che è nata dall’amore per la Madonna. Grazie e cuore a tutti coloro che fanno sacrifici perché continui nella sua missione di operare il bene.
Prepariamo i cuore alla pace e alla gioia della Pasqua.

 

Vostro Padre Livio

Fiducia sei per noi…

TI AMO GESU’…

   
Un bravo Sacerdote che conosco, oggi mi ha raccontato una storia…  Un pittore una volta fece un quadro disegno’ una porta…una Grande porta…che pero’…aveva una particolarita’…la sua maniglia era all’interno del quadro… e per aprirla…solo il padrone della casa poteva farlo…cosi’ è Gesu’in noi….Gesu’ bussa bussa…e aspetta che noi apriamo….perche’ Dio ci ha dato la liberta’ di scegliere…e quante volte lui bussa alla porta del nostro cuore…ma noi non apriamo ,rimaniamo chiusi nella porta del nostro egoismo e dai nostri peccati…la porta a lui la possiamo aprire SOLO NOI… DAL NOSTRO CUORE…lui ci aspetta sempre…ma dobbiamo volerlo….davvero…girare quella maniglia e accogliere l’abbraccio di GESU’ CHE DESIDERA SOLO IL NOSTRO AMORE….IO
TI AMO GESU’….GRAZIE…E ADESSO CHE SEI NEL MIO CUORE…NON ANDARE PIU’ VIA…TI DONO LA CHIAVE…MARIA