Oggi venerdì santo si possono liberare 33 anime dal purgatorio…recitate questa preghiera con fede…

2BA087E4-48E1-48DC-9FFB-D6F5083334D6

Oggi Venerdì Santo recitando questa preghiera x 33 volte possiamo liberare 33 anime dal purgatorio.

TI ADORO O CROCE SANTA

Ti adoro, o Croce Santa, che fosti ornata del Cor­po Sacratissimo del mio Signore, coperta e tinta del suo Preziosissimo Sangue. Ti adoro, mio Dio, posto in croce per me. Ti adoro, o Croce Santa, per amore di Colui che è il mio Signore. Amen.

 

Annunci

Preghiera del volto sanguinante di Gesù Cristo…

O Volto dolorante e sofferente del Figlio di Dio, o Volto augusto del Figlio della Vergine, insieme alla Chiesa Ti consacro oggi e sempre tutto il mio essere ed ogni creatura. Ti offro per le mani purissime della Regina Immacolata le preghiere, le azioni, le sofferenze di ogni giorno per espiare e riparare i nostri peccati: pietà per tutte le anime, pietà per il mondo intero! Ti lodo, Ti adoro e ti amo, Volto santissimo del mio dolce Salvatore, espressione viva ed eterna dell’amore e del martirio divini, offerti per l’umana Redenzione. Guidaci ad una vera preghiera, alla penitenza, alla conversione, all’amore per il prossimo. Rendici veri apostoli, insegnaci ad amare il Santissimo Sacramento e a viverLo ogni giorno: che il tuo sguardo soave ci sia sempre presente e si illumini di misericordia nell’ora della nostra morte. Amen! 

94ED9B10-4CC3-4B41-B521-26095EDEE210

                           LA STORIA

Il giorno esatto di quanto accaduto risale al 17 febbraio 1995, a Cotonou, nel Benin, stato dell’Africa occidentale (Golfo di Guinea). Quel giorno, un immagine incorniciata e protetta da un vetro del S. Volto di Gesù (18×24 cm), iniziò a sanguinare copiosamente. Una volta giunto il medico, il sangue era ormai coagulato ed egli non poté raccoglierlo. Testimoni dell’accaduto furono ben 12 persone, che dissero di aver visto il sangue uscire dal quadro del S. Volto. Poi, si sentì una voce, che disse “Io ritornerò ancora e il medico completerà il suo esame”. I presenti prepararono delle provette per un’eventuale seconda occasione.

Il 15 marzo del 1995, poco più di un mese dopo, verso le ore 17 l’immagine del S. Volto ricominciò a sanguinare e pure in abbondanza, tanto che il sangue copriva quasi completamente i lineamenti del volto. Il medico, che sopraggiunse, iniziò a riempire la provetta. Arrivato ad un quarto della capienza, sentì una voce dire “Basta così, la riempirò io stesso”. Il medico poté poi accertarsi che quello era vero sangue. Dopo 45 minuti, sia il medico che i 12 testimoni, nuovamente presenti, constatarono che la provetta si era riempita completamente, come preannunciato dalla voce, meravigliandosi senza riuscire a darsi una spiegazione. Il sangue venne poi esaminato e risultò essere sangue del gruppo AB Rh positivo.

LE RIVELAZIONI  E LE PROMESSE

Gesù disse: “Guarda il Mio Volto che sanguina! Che cosa voglio dirti? Che altro devo ancora dirti? Mi ascolti davvero ancora? Hai pietà di me quando mi vedi sanguinare così? Lo faccio per te!”

Il Padre Eterno rivelò: “Figli Miei! Nei giorni terribili che verranno sulla terra, il S. Volto del Mio Divin Figlio sarà valido aiuto (un vero panno per asciugare le lacrime), perché i Miei veri figli si nasconderanno lì dietro. lI S. Volto sarà vero Sacrificio che mitigherà le punizioni che lo permetterò sulla terra. Nelle case, dove Esso si trova, si avrà luce che libererà dalla potenza delle tenebre. Darò istruzione ai Miei angeli di contrassegnare i luoghi dove c’è il S. Volto e i Miei figli verranno protetti dal male che sopraggiungerà su questa ingrata umanità. Figli Miei, diventate veri apostoli del S. Volto e diffondetelo ovunque! Quanto più Esso verrà divulgato, tanto minore sarà la catastrofe”

Il SS. Cuore di Gesù: Offrite sempre al Padre celeste il Mio Volto Santo ed Egli avrà misericordia di voi. Io vi prego tutti di onorare il Mio Volto Divino e di darGli un posto d’onore nelle vostre abitazioni, affinché il Padre Eterno vi colmi di grazie e perdoni le vostre colpe. Cari figli Miei, non dimenticate nelle vostre case di rivolgere tutti i giorni almeno una breve preghiera al S. Volto di Gesù! Quando vi alzate non tralasciate di salutarlo e prima di coricarvi invocate la Sua benedizione! Così giungerete felicemente nella patria celeste. Vi assicuro che tutti quelli che sono particolarmente devoti al S. Volto verranno sempre avvertiti prima di pericoli e catastrofi! lo prometto solennemente che quelli che diffonderanno la devozione al Mio SS. Volto verranno risparmiati dalla punizione che scenderà sull’umanità.Essi riceveranno inoltre luce nei giorni della terribile confusione che si avvicinano alla S. Chiesa. Se dovessero perire durante il castigo, moriranno da martiri e raggiungeranno la santità. In verità, in verità vi assicuro: coloro che divulgheranno la devozione al Mio Volto, riceveranno la grazia che nessuno dei propri familiari sarà condannato e che quelli che si trovano in purgatorio saranno prontamente liberati. Tutti però dovranno rivolgersi a Me per intercessione della Mia SS. Madre” 

Possiamo notare quanto le promesse offerte da Gesù a chiunque rispetti le condizioni siano davvero enormi. Riassumendo, Gesù promette:

  • Coloro che divulgheranno la devozione al S. Volto di Gesù, avranno salvi ognuno dei propri familiari, che non moriranno in peccato mortale e non si danneranno, mentre quelli già presenti in purgatorio saranno liberati.
  • Coloro che diffonderanno la devozione al S. Volto otterranno luce durante i giorni annunciati da S. Giovanni nell’Apocalisse, ovvero durante il tempo dell’apostasia della Chiesa Cattolica.
  • Se dovessero morire durante i castighi, moriranno da martiri e raggiungeranno la santità.
  • Coloro che sono devoti in modo particolare al S. Volto verranno avvertiti prima di pericoli e catastrofi.
  • Quelli che diffonderanno la devozione al S. Volto verranno risparmiati dalla punizione e dai castighi che scenderanno sul mondo (i 10 segreti di Medugorje).

 

 

Oggi 14 febbraio inizia la Quaresima…

Risultati immagini per sacre ceneri 2018

Carissimi amici, oggi 14 Febbraio è Mercoledì delle ceneri, inizia la Quaresima, i 40 giorni che ci dividono dalla Pasqua. Oggi é digiuno. Questi giorni devono essere giorni in cui si prega di più e con qualche piccola rinuncia. Se potete andare a messa, riempite le chiese.

Don Michele Madonna.

 

Cari amici,

in questo tempo di Quaresima dobbiamo dedicare più tempo a noi stessi, alla nostra vita interiore e al bene della nostra anima.
Che giova infatti all’uomo guadagnare il mondo intero se poi perde la sua anima?

Guardiamo all’esempio di Gesù nel deserto e andiamo controcorrente in un mondo in balia dell’effimero, che genera disordine e scontentezza.

Dedichiamo più tempo all’incontro quotidiano col Signore nella preghiera, all’ascolto della voce della conoscenza e al rinnovamento della nostra vita.
Se ci rendiamo conto che siamo sulla strada sbagliata fermiamoci e ritorniamo indietro. Dio dà sempre a chi si pente la possibilità di una vita nuova.
In questo tempo di Quaresima facciamo qualche rinuncia e pratichiamo qualche opera di misericordia.

Radio Maria è una grande opera di misericordia che è nata dall’amore per la Madonna. Grazie e cuore a tutti coloro che fanno sacrifici perché continui nella sua missione di operare il bene.
Prepariamo i cuore alla pace e alla gioia della Pasqua.

 

Vostro Padre Livio

Coroncine dettate dal cielo…

 

IMG_1949CORONCINA AL PREZIOSISSIMO SANGUE

Promesse di Gesù: “A chiunque reciterà la corona del preziosissimo Sangue, Io prometto ogni volta la conversione di un peccatore oppure la liberazione di un’anima del Purgatorio. Se la persona che la recita è tutto amore e purezza come te, notalo bene, salvo un’anima ad ogni invocazione….Ti ho incaricata, di far fruttificare il Mio preziosissimo Sangue, di espanderlo sulle anime.”
Sui grani grossi del Padre nostro si recita: * Eterno Padre ti offriamo il Sangue preziosissimo di Gesù in penitenza dei miei peccati, in suffragio delle anime sante del Purgatorio, soprattutto di quelle più abbandonate, ricevile oggi in paradiso affinché assieme agli angeli e alla SS. Vergine, ti lodino e ti benedicano in eterno. Amen
Sui grani piccoli dell’Ave Maria si recita: Gesù mio, perdono e misericordia, per i meriti infiniti del tuo preziosissimo Sangue.
Alla fine si termina ripetendo tre volte: *Eterno Padre, ti offriamo il Sangue preziosissimo…
CORONCINA PADRE MISERICORDIA

“… Se prima, con quella giaculatoria – Padre Ti amo, Padre Misericordia – Io vi promisi di salvare cento anime, adesso Io raddoppio la Mia Misericordia e ne salverò duecento. Non stancatevi quindi di dirla..” -Gesù, 27.8.2000-Grani grossi: Gloria al Padre…; Padre nostro…, Padre mio, Tu sei veramente il mio grande DioGrani piccoli: Padre Ti amo, Padre misericordiaAlla fine: Salve Regina…
CORONCINA DELLA FIDUCIA
Dal libretto della Divina Misericordia:”Tutte le persone che reciteranno questa coroncina saranno sempre benedette e guidate nella volontà di Dio. Una grande pace scenderà nel loro cuore, un grande amore si riverserà nelle loro famiglie e tante grazie pioveranno, un giorno, dal cielo proprio come una pioggia di Misericordia.

La reciterai così:Padre Nostro, Ave Maria e Credo.

Sui grani del Padre Nostro:Ave Maria Madre di Gesù mi affido e mi consacro a te.

Sui grani dell’Ave Maria (per 10 volte):Regina della Pace e Madre della Misericordia mi affido a Te.

Per finire:Maria Madre mia mi consacro a Te. Maria Madre mia mi rifugio a Te. Maria Madre mia mi abbandono a Te”

CORONCINA DELLA CONFIDENZA

Disse Gesù: “Ripeti sempre : Gesù confido in Te! Io ti ascolto con tanta gioia e con tanto amore. Ti ascolto e ti benedico, ogniqualvolta dalla tua bocca esce: Gesù ti amo e confido in Te!”
“Ecco come reciterai la Coroncina della confidenza, comincerai con:
Padre nostro, Ave Maria, Credo
Poi, usando una comune Corona del Rosario, sui grani del Padre nostro reciterai la preghiera seguente:
O SANGUE E ACQUA, CHE SCATURISTI DAL CUORE DI GESU’ COME SORGENTE DI MISERICORDIA PER NOI, CONFIDO IN TE!
Sui grani dell’Ave Maria, dirai per dieci volte:
GESU’ TI AMO E CONFIDO IN TE!
Alla fine dirai:
GESU’ LUCE CONFIDO IN TE!
GESU’ VIA CONFIDO IN TE!
GESU’ VERITA’ CONFIDO IN TE!
GESU’ VITA CONFIDO IN TE!
GESU’ PACE CONFIDO IN TE! ”

CORONCINA LACRIME DI GESU’

Un’anima ebbe una visione,vide le lacrima versate dagli occhi di Gesù durante la sua passione cadere a terra;esse man mano si avvicinavano a terra si trasformavano in preziosi brillanti che nessuno raccoglieva.
Gesù le disse: “Vedi queste lacrime,nessuno le raccoglie e le offre al Padre,esse sono il frutto dell’immenso amore che ho per voi ede hanno il potere,se offerte al Padre mio,di liberare le anime dei peccatori dalle grinfie si satana che maledice quelle lacrime che gli strappano anime. Per via di questa offerta che voi farete ad ogni invocazione spezzerete le loro catene,poichè per via delle mie lacrime il Padre mio nulla rifiuta”.

Gesù le insegnò questo rosario:

GRANI GROSSIEterno Padre ti offro le lacrime di Gesù versate nella sua passione per salvare le anime che vanno in perdizione!

GRANI PICCOLIPer le sue lacrime versate in gran tormento salva chi si danna in questo momento!

ALLA FINE 3 VOLTEEterno Padre ti offro le lacrime di Gesù versate in amarezza per donare ai peccatori la salvezza.

CORONCINA DELLE AVE MARIA D’ORO

 

Promessa di Maria: “Nell’ora stessa in cui l’anima, che si è espressa nei Miei confronti in questo modo, lascia il corpo, Io apparirò a lei splendente di una bellezza così grande che essa gusterà, a sua grande consolazione, qualcosa delle gioie del Paradiso.”
Si usi la Corona del Santo Rosario. (si possono annunciare i Misteri del Rosario)
Sui grani grossi: PATER

Sui piccoli grani: (AVE MARIA D’ORO) Ave, Maria, bianco giglio della gloria, gioia della Santissima Trinità, Ave, Rosa splendida, nel giardino delle celesti delizie: dalla quale il Re del cielo volle nascere, e dal cui latte volle essere nutrito, nutri le nostre anime con l’effusione della Divina Grazia. Amen.
Si concluda la Coroncina recitando: GLORIA (tre volte)

 

CORONCINA DI SALUTO ALLA MADRE DI DIO
La Madre di Dio ha promesso a Santa Geltrude: «All’ora della sua morte mi mostrerò a quest’anima nello splendore di una sì grande bellezza che la mia vista la consolerà e le comunicherà gioie celesti»
Sui grani grossi: «Ti saluto, o Giglio più bianco della neve, Giglio della raggiante, sempre tran­quilla Trinità.
Ti saluto, Rosa brillante della celeste uma­nità, dalla quale il Re del cielo volle nascere e prendere il latte verginale: vieni in soccorso di me, povero peccatore, adesso e nell’ora della mia morte. Così sia»
Sui grani piccoli: «Candido Giglio della SS. Trinità e Rosa splendente del Paradiso»
Infine: Salve Regina
CORONCINA DELLA CORONA DI SPINE

Gesù disse: “Le anime che avranno contemplato ed onorato la mia Corona di Spine sulla terra, saranno la mia corona di gloria in Cielo. La mia Corona di Spine la do ai miei prediletti, Essa è un bene di proprietà delle mie spose e delle anime favorite. … Ecco questa Fronte che è stata trafitta per tuo amore e per i meriti della quale tu dovrai essere coronata un giorno. … Le mie Spine non sono solo quelle che circondarono il mio Capo durante la crocifissione. Io ho sempre una corona di spine attorno al Cuore: i peccati degli uomini sono altrettante spine…”
Si recita su una comune corona del Rosario.
Sui grani maggiori: Corona di Spine, consacrata da Dio per la redenzione del mondo, per i peccati di pensiero, purgate la mente di chi tanto vi prega. Amen
Sui grani minori: Per la vostra SS. dolorosa Corona di Spine, perdonatemi o Gesù.
Si termina ripetendo tre volte: Corona di spine consacrata da Dio… Nel Nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
CORONCINA DEI DUE SACRI CUORI
Alcune promesse della Madonna: “…è molto potente la preghiera di supplica, e tante grazie saranno concesse… Io voglio accendere nei cuori, in tutto il mondo, la Devozione ai nostri Cuori Uniti… Chi recita la Coroncina prima di ricevere la Santa Comunione otterrà una grazia speciale…”.
Si recitino per 5 volte 1 Pater e 3 Ave Maria: 1) In onore del Sacro Cuore di Gesù 2) In onore del Cuore Immacolato di Maria 3) Meditare sulla Passione del Signore 4) Meditare sui Dolori di Maria Santissima 5) In riparazione dei Cuori di Gesù e Maria.

Sulla medaglia dei Due Cuori: O Cuori uniti di Gesù e Maria, siete tutta grazia, tutta misericordia, tutto amore. Che il mio cuore sia unito ai Vostri. Così che ogni mio bisogno sia presente nei Vostri Cuori Uniti. Spandete la Vostra Grazia specialmente su questo:… Aiutatemi a riconoscere e accettare la Vostra amorevole Volontà nella mia vita. Amen.
CORONCINA DI AFFIDAMENTO A GESU E A MARIA CONTRO IL DEMONIO

Dice Gesù: “Il demonio ha ancora più ribrezzo del nome di Maria che del mio Nome e della mia Croce. Non ci riesce, ma cerca di nuocermi nei miei fedeli in mille maniere. Ma l’eco soltanto del nome di Maria lo mette in fuga. Se il mondo sapesse chiamare Maria, sarebbe salvo. Quindi invocare i nostri due Nomi insieme è cosa potente per fare cadere spezzate tutte le armi che Satana avventa contro un cuore che è mio. Da sole le anime sono tutte dei nulla, delle debolezze. Ma l’anima in grazia non è più sola. È’ con Dio.”
Si usi la Corona del Rosario.
Sui grani grossi, del Pater recitare: “Scenda il Sangue Preziosissimo di Gesù su di me, per fortificarmi e, su satana per abbatterlo! Amen.”
Sui grani piccoli, dell’Ave recitare: “Ave Maria, Madre di Gesù, mi affido a te”.
Infine recitare: Pater, Ave, Gloria.
CORONCINA AL CUORE DI MARIA

Dice la Mamma: “Con questa preghiera accecherete satana! Nella tempesta che sta venendo, io sarò sempre con voi. Sono la Madre vostra: posso e voglio aiutarvi “
Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. (5 volte in onore delle 5 piaghe del Signore)
Sui grani grossi della Corona del Rosario: “Cuore Immacolato e addolorato di Maria, prega per noi che confidiamo in Te!”
Sui 10 grani piccoli della corona del rosario: “Madre, salvaci con la fiamma d’Amore del tuo cuore Immacolato!”
Alla fine: tre Gloria al Padre
“Irradia, o Maria, su tutta l’umanità la luce di grazia della tua Fiamma d’Amore, ora e nell’ora della nostra morte. Amen”
CORONA DI PROTEZIONE
Questa Corona è stata dettata da Gesu’ stesso ad una veggente canadese che vive nel nascondimento e che ha avuto il compito di diffonderla con la massima urgenza. E’ molto potente contro tempeste, disastri naturali e attacchi militari.
Si recita sulla normale Corona del Rosario.

Si inizia dal Crocifisso con la recita del Credo.

Un Pater sul primo grano.

Sui tre grani successivi bisogna dire tre Ave Maria:
la prima Ave Maria a lode di Dio Padre;
la seconda Ave per la grazia che si sta chiedendo
la terza Ave in fiducioso ringraziamento per l’accoglimento della
richiesta;
Sui grani del Padre Nostro si reciti il Pater.
Su quelli delle Ave Maria si reciti:
“Gesù Salvatore, Misericordioso Salvatore, risparmia il tuo popolo”.

Sui grani del Gloria si dica la seguente preghiera:
“Santo Dio, Santo Onnipotente, salva tutti noi che dimoriamo in questa terra”.

In fine si reciti per 3 volte la seguente preghiera:
“Figlio di Dio, Eterno Figlio, ti ringrazio per le cose che tu hai fatto”.

CORONCINO AL SACRO CUORE DI GESU’

Dettata da Gesù alla serva di Dio Suor Gabriella Borgarino.(1880-1949)
ATTO DI CONTRIZIONE: O Gesù d’amore acceso, non ti avessi mai offeso. O mio caro e Buon Gesù, con la tua santa grazia, non ti voglio offender più.
Giaculatoria: PROVVIDENZA DIVINA DEL CUORE DI GESU’, PROVVEDI!
(Si ripete 30 volte la giaculatoria intercalando ad ogni decina un “Gloria al Padre”)
Si termina ripetendo ancora tre volte la giaculatoria per onorare, con il numero complessivo, i 33 anni di vita del Signore.
Il Coroncino si recita per la conversione dei peccatori, per la santificazione dei sacerdoti, per i malati, per le vocazioni, per qualunque necessità spirituale e materiale.
Quando si è ottenuta la grazia invocata si consiglia di pregare per qualche giorno in questo modo: “Provvidenza Divina del Cuor di Gesù, ti ringrazio.”

Gesù bambino appare ad una maestra atea e ai suoi bambini in Ungheria…

Padre Norbert ha raccontato una storia della quale lui stesso, con la sua grande fede, è rimasto sconcertato e conclude che chiunque potrebbe prenderlo per pazzo o esaltato se non ci fossero 32 scolaretti di una classe di Ungheria a testimoniare la verità dell’accaduto.

La maestra della scuola, atea, non vedeva di buon occhio lui che insegnava ai suoi alunni la religione e tanto meno approvava che alcuni di loro, prima di recarsi alla scuola, passassero in Chiesa a fare la Comunione.

Questi erano per lei le pecore nere e sembrava riconoscerle e maggiormente le maltrattava. In modo particolare era presa di mira Angela, una bimba di 10 anni buona e generosa con tutti che chiese al Parroco di darle la Comunione ogni mattina. Lo stesso Parroco era titubante perché temeva la reazione della maestra, ma Angela disse: “Non importa se sono maltrattata a scuola, Gesù ha certo sofferto più di me, quando gli sputarono addosso”.

Un giorno la maestra volle fare un gioco crudele con la speranza di eliminare quella che lei chiamava la fede inutile che infestava la scuola.

Coinvolse Angela in un gioco cattivo di domande e risposte:

“Che cosa fai se i tuoi genitori ti chiamano?”

“Vado”, rispose la bimba.

“E se chiamano lo spazzacamino?”

“Egli viene”.

“Ma se chiamano la nonna morta o Cappuccetto rosso o Pollicino, questi non potranno venire l’una perché non esiste più, le altre perché sono fiabe. Solo chi esiste può venire quando è chiamato! C’è qualcuno di voi che crede in Gesù Bambino?

Molte vocine risposero: “Sì, sì!”.

“Allora se veramente Gesù Bambino c’è, provate tutti in coro a chiamarlo e Lui dovrà venire”.

I bambini rimasero interdetti. Angela divenne pallidissima. Il dubbio cominciava ad insinuarsi nei loro piccoli cuori. Nessuno aveva coraggio di chiamare per la paura che veramente Gesù non apparisse, perché come voleva insinuare la malvagia insegnante, non esisteva.

Ad un tratto Angela saltò in mezzo alla classe con gli occhi scintillanti: “Sì disse, Lo vogliamo chiamare”.

In un attimo tutta la classe gridò: “Vieni, Gesù Bambino!”.

E il miracolo accadde: avvolto in una palla di luce, apparve il Bambino, vestito di bianco e portatore a tutti di una indicibile dolcezza.

Quanto durò l’apparizione?

A quel punto la maestra sembrava impazzita e gridò: “E’ venuto, è venuto!” e scappò dall’aula, sbattendo la porta.

Angela sembrò svegliarsi da un sogno ed esclamò: “E’ venuto! Quindi esiste… Ringraziamo”. Tutti si inginocchiarono commossi e pregarono.

La cosa si sparse per il paese e nei racconti di ciascun bambino non c’è assolutamente la benché minima contraddizione sull’evento. Gesù era venuto in loro aiuto.

La maestra scioccata fu ricoverata in manicomio e grida continuamente: “E’ venuto, è venuto”.

A Padre Norbert non fu concesso di andare a visitarla, ma durante la S. Messa ha assicurato di pregare per lei.

Angela, dopo la scuola, ha ripreso la sua vita in famiglia, ad aiutare la mamma.

Questa è la storia che ha raccontato Padre Norbert ad una scrittrice, dicendole con un pizzico di ironia: “Non so se lei crede alla mia storia e se sarà pubblicata”.

La scrittrice, però, come vedete, ha accettato. DA MARIA WINOWSKA

Coroncina al preziosissimo sangue di Gesù Cristo…

 

 

“Il Sangue di Cristo non è soltanto espiazione del peccato, non è solo giustizia riparatrice, ma è anche, e ancor più, manifestazione di un Amore infinito e misericordioso. Non ristabilisce soltanto la dignità dell’uomo compromessa dal peccato, ma innalza anche l’uomo alla ‘partecipazione della natura divina’. Non cessate mai, cari fratelli e sorelle, di approfondire questo Mistero di giustizia e di amore: diffondetelo nel mondo intero!”.                                  Giovanni Paolo II

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

Amen.

 

CREDO

Io credo in Dio, Padre Onnipotente,

Creatore del cielo e della terra,

e in Gesù Cristo, suo unico Figlio,

nostro Signore, il quale fu concepito

di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine,

patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso,

morì e fu sepolto; discese gli inferi;

il terzo giorno risuscitò da morte;

salì al cielo, siede alla destra di Dio

Padre Onnipotente:

di là verrà a giudicare i vivi e i morti.

Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa

Cattolica, la comunione dei Santi,

la remissione dei peccati, la risurrezione

della carne, la vita eterna.

Amen.

 

Sangue di Cristo, salvaci

Sangue di Cristo, salvaci

Sangue di Cristo, salvaci

 

PRIMO MISTERO: GESU’ VERSA SANGUE NELLA CIRCONCISIONE.     (Lc 1,59)

O Gesù, Figlio di Dio, il primo Sangue versato per la nostra salvezza ci riveli il valore della vita e il dovere di affrontarla con fede e coraggio, nella luce del tuo Nome e nella gioia della grazia.

Padre nostro

5 Gloria al Padre

Ti supplichiamo, Signore, soccorri i tuoi figli che hai redento con il tuo Sangue Prezioso

 

SECONDO MISTERO: GESU’ SUDA SANGUE NELL’ORTO DEGLI ULIVI.     (Lc 22,39-54)

O Figlio di Dio, il tuo sudore di Sangue nel Getsemani susciti in noi l’odio al peccato, l’unico vero male che ci ruba il tuo Amore e rende triste la nostra vita.

Padre nostro

5 Gloria al Padre

 Ti supplichiamo, Signore, soccorri i tuoi figli che hai redento con il tuo Sangue Prezioso


TERZO MISTERO: GESU’ VERSA SANGUE NELLA FLAGELLAZIONE.      (Gv 19,1)

O Maestro Divino, il Sangue della flagellazione ci sproni ad amare la purezza per vivere nell’intimità della tua amicizia e contemplare con occhi limpidi le meraviglie del creato.

Padre nostro

5 Gloria al Padre

Ti supplichiamo, Signore, soccorri i tuoi figli che hai redento con il tuo Sangue Prezioso

 

QUARTO MISTERO: GESU’ VERSA SANGUE NELLA CORONAZIONE DI SPINE. (Gv 19,2-5)

O Re dell’Universo, il Sangue della coronazione di spine distrugga il nostro egoismo e il nostro orgoglio, perché possiamo servire in umiltà i fratelli bisognosi e crescere nel tuo amore.

Padre nostro

5 Gloria al Padre

Ti supplichiamo, Signore, soccorri i tuoi figli che hai redento con il tuo Sangue Prezioso

 

QUINTO MISTERO: GESU’ VERSA SANGUE SULLA VIA DEL CALVARIO. ( Gv 19,18)

O Salvatore del mondo, il Sangue versato sulla via del Calvario illumini il nostro cammino e ci aiuti a portare la croce con Te, per completare in noi la Tua passione.

Padre nostro

5 Gloria al Padre

Ti supplichiamo, Signore, soccorri i tuoi figli che hai redento con il tuo Sangue Prezioso

 

SESTO MISTERO: GESU’ VERSA SANGUE NELLA CROCIFISSIONE. (Lc 23,33-34)

O Agnello di Dio, immolato per noi, insegnaci il perdono delle offese e l’amore verso i nemici. E Tu, Madre del Signore e nostra, rivelaci la potenza e le ricchezze del Sangue prezioso.

Padre nostro

5 Gloria al Padre

Ti supplichiamo, Signore, soccorri i tuoi figli che hai redento con il tuo Sangue Prezioso

 

SETTIMO MISTERO: GESU’ VERSA SANGUE NELLA LANCIATA AL CUORE.     (Gv 19,31-34)

O Cuore adorabile, trafitto per noi, accogli le nostre preghiere, le attese dei poveri, le lacrime dei sofferenti, le speranze dei popoli, perché tutta l’umanità si riunisca nel tuo Regno d’amore, di giustizia e di pace.

Padre nostro

5 Gloria al Padre

Ti supplichiamo, Signore, soccorri i tuoi figli che hai redento con il tuo Sangue Prezioso.

 

CONSACRAZIONE AL SANGUE DI CRISTO

Signore Gesù, che ci ami e ci hai liberati dai nostri peccati con il tuo Sangue, ti adoro, ti benedico e a Te conviva fede mi consacro.

Con l’aiuto del tuo Spirito mi impegno a fare di tutta la mia esistenza, animata dalla memoria del tuo Sangue, un servizio fedele alla Volontà di Dio per l’avvento del tuo Regno.

Per il tuo Sangue versato in remissione dei peccati, purificami da ogni colpa e rinnovami nel cuore, perché risplenda sempre più in me l’immagine dell’uomo nuovo creato secondo giustizia e santità. Per il tuo Sangue, segno di riconciliazione con Dio e tra gli uomini, rendimi docile strumento di comunione fraterna.

Per la potenza del tuo Sangue, prova suprema della tua Carità, dammi il coraggio di amare Te e i fratelli fino al dono della vita.

Gesù Redentore, aiutami a portare quotidianamente la croce, perché la mia goccia di Sangue, unita al Tuo, giovi alla redenzione del mondo.

Sangue divino, che vivifichi con la tua grazia il Corpo Mistico, rendimi pietra viva nella Chiesa.

Dammi la passione dell’unità tra i cristiani. Infondimi nel cuore grande zelo per la salvezza del mio prossimo. Suscita nella Chiesa numerose vocazioni missionarie, perché a tutti i popoli sia dato di conoscere, amare e servire il vero Dio.

Sangue preziosissimo, segno di liberazione e di vita nuova, concedimi di perseverare nella fede, nella speranza e nella carità, perché, da Te segnato, possa uscire  da questo esilio ed entrare nella terra promessa del Paradiso, per cantarti in eterno la mia lode con tutti i redenti. Amen.