Messaggio del 25 Novembre 2018…Medjugorje

IMG_1949

“Cari figli! Questo tempo è tempo di grazia e di preghiera, tempo di attesa e di donazione. Dio si dona a voi perché lo amiate al di sopra di ogni cosa. Perciò, figlioli, aprite i vostri cuori e le vostre famiglie affinché quest’attesa diventi preghiera ed amore e soprattutto donazione. Io sono con voi, figlioli e vi esorto a non rinunciare al bene perché i frutti si vedono, si sentono, arrivano lontano. Perciò il nemico è arrabbiato e usa tutto per allontanarvi dalla preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Annunci

Padre Slavko…

…Cosi’come sei…

Risultati immagini per foto cerca dio fede

Satana tante volte approfitta di una persona che si sente indegna, che si sente depressa, che ha vergogna di Dio:
questo è proprio il momento in cui Satana approfitta per distoglierci da Dio.
La Madonna ci ha detto di avere questa idea fissa: Dio è vostro Padre e non importa come tu sei.

Non lasciate nemmeno un momento di debolezza a Satana, a lui già gli basta per non farti incontrare col Signore.
Mai lasciate Dio perché Satana è troppo forte. Per es.: se hai commesso un peccato, se hai litigato con qualcuno, non rimanere solo, ma chiama subito Dio, chiedigli perdono e vai avanti. Dopo un peccato ci mettiamo a pensare e a dubitare che Dio mi possa perdonare…
Non così… Noi misuriamo sempre Dio dalla nostra colpa. Diciamo: se il peccato è piccolo Dio mi perdona subito, se il peccato è grave Gli occorre tempo…
A voi servono due minuti per riconoscere di aver peccato; ma al Signore non occorre tempo per perdonare, il Signore perdona subito e voi dovete essere pronti per chiedere e accettare il Suo perdono e non lasciate che Satana approfitti di questi momenti di sbandamento, di deserto.
Chiamatelo come siete, andate avanti subito; davanti a Dio non dovete presentarvi belli e preparati; no, ma andate a Dio come siete così che Dio possa rientrare subito nella vostra vita anche nei momenti in cui si è più peccatori.
Proprio quando ti sembra che il Signore ti ha lasciato è quello il momento di tornare, presentandoti così come sei.

Messaggio del 2 Novembre 2018…Medjugorje

 

Immagine correlata

“Cari figli,

il mio cuore materno soffre mentre guardo i miei figli che non abbracciano la verità ma la nascondono, mentre guardo i miei figli che non pregano con i sentimenti e con le opere.

Sono triste mentre dico a mio Figlio che molti miei figli non hanno più fede, che non conoscono Lui, mio Figlio. Perciò, apostoli del mio amore vi chiamo, voi cercate di guardare nel fondo del cuore degli uomini e là troverete sicuramente un piccolo tesoro nascosto, guardare in questo modo è un dono del Padre Celeste.

Cercare il bene anche là dove c’è il male più grande, provare a comprendere gli uni gli altri e non giudicare è ciò che mio Figlio vi chiede, e io come Madre vi invito ad ascoltarlo.

Figli miei, lo spirito è più forte del corpo e supportato con l’amore e con le opere supera tutte le difficoltà. Non dimenticate, mio Figlio vi ha amato e vi ama, il suo amore è con voi e in voi quando siete una cosa sola con Lui.

Lui è la luce del mondo e niente e nessuno potrà fermarlo nella gloria finale. Perciò, apostoli del mio amore non abbiate paura di testimoniare la verità. Testimoniate con entusiasmo, con le opere, con l’amore, con il sacrificio ma soprattutto con l’umiltà.

Testimoniate la verità a tutti coloro che non hanno conosciuto mio Figlio, io sarò con voi e vi incoraggerò. Testimoniate l’amore che non finisce mai perché deriva dal Padre Celeste che è eterno e offre l’eternità a tutti i miei figli.

Lo spirito di mio Figlio sarà con voi. Nuovamente vi chiedo figli miei, pregate per i vostri pastori, pregate perché siano guidati dall’amore di mio Figlio.

Vi ringrazio.”

Messaggio del 25 ottobre 2018…Medjugorje

Risultati immagini per messaggio 25 ottobre 2018

Cari figli! Voi avete la grande grazia di essere chiamati ad una nuova vita attraverso i messaggi che io vi do. Figlioli, questo è tempo di grazia, il tempo e la chiamata alla conversione per voi e per le generazioni future. Perciò vi invito, figlioli, pregate di più e aprite il vostro cuore a mio Figlio Gesù. Io sono con voi, vi amo tutti e vi benedico con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.