Gesu’sul pavimento…No alla comunione sulla mano!!!

NO ALLA COMUNIONE SULLA MANO!!!

 
Restiamo UNITI nella BARCA DI PIETRO perchè se ci dividiamo in quella spaccatura entra il DEMONIO.Difendiamo la VERA CHIESA e i suoi FEDELI RAPPRESENTANTI.IL dramma della COMUNIONE SULLA MANO ha colpito in pieno la SANTISSIMA EUCARESTIA in cui è racchiuso tutto il BENE SPIRITUALE della CHIESA.Quest’ ardua impresa è riservata ai LAICI, che, notte e giorno, si offrono al PADRE come VITTIME ESPIATRICI.I LAICI devono opporre il loro RIFIUTO alla COMUNIONE SULLA MANO: NON UN RIFIUTO RIBELLE; QUELLO MAI; PERCHE’ é UN OFFESA ANCORA PIU? GRAVE A NOSTRO SIGNORE, ma un rifiuto TACITO ed EFFICACE.Come?LA COMUNIONE SULLA MANO NON è OBBLIGATORIA.E allora chi puo’ impedirci di ricevere la Comunione senza stendere la mano?Siamo noi che seguiamo il cattivo esempio di coloro che, senza riflettere, si espongono al RISCHIO della PROFANAZIONE EUCARISTICA.Questa INNOVAZIONE che vantaggio puo recare a noi? e alla Santa Madre Chiesa?Riflettiamo sul MARTIRIO SPIRITUALE di quei SACERDOTI che, costretti dal vincolo dell’ OBBEDIENZA, devono deporre la SACRA PARTICOLA sulla mano di quei fedeli, che spavaldamente la ricevono come un bocconcino materiale, e di quelle suore, seminaristi, ex seminaristi, frati cooperatori che incoscientemente ne seguono l’ andazzo.Immedesimiamoci sulla SOFFERENZA INTERIORE che arrechiamo al SACERDOTE costringendolo a deporre sulla nostra mano (sporca o pulita, MA DI CERTO non consacrata) QUELLA sacra ostia dei cui FRAMMENTIi (che sicuramente vengono calpestati) egli conosce quel SACRO TERRORE che gli impone l’ obbligo dell’ ABLUZIONE prima della consacrazione e dopo la comunione. IN ogni FRAMMENTO c’è TUTTO INTERO DIO.Anche se la mia mano è pulita, chi mi assicura che siamo pulite le mani dei fratelli con cui scambio il segno di pace? e i soldi che mettiamo all’ offertorio? non sono i soldi la cosa piu’ lurida di questo mondo? Presentiamoci al BANCHETTO EUCARISTICO prima di tutto con il CUORE PULITO e PRONTO ad ACCOGLIERE nel massimo candore la SANTA EUCARESTIA. Presentiamoci vestiti dignitosamente, e cerchiamo di fare opera di persuasione presso gli altri.Il SACERDOZIO che i fedeli ricevono con il SACRAMENTO DEL BATTESIMO è diverso dal sacerdozio del sacerdote, che è radicato nel SACRAMENTO DELL? ORDINE, e che dovrrebbe essere raggiunto attraverso uno stile di vita adeguato. ( Non tutti i sacerdoti sono Santi)NON DIVIDIAMOCI” Il CORPO DI CRISTO appartiene ai SACERDOTI… ESSO non sia toccato da nessuno che non sia consacrato… eccetto in casi di estrema necessita’” (San Tommaso D’Aquino).Non profaniamo piu’ l’ ECCELSO MISTERO DELLA TRANSUSTANZIAZIONE, il mistero in cui la GLORIA DELL’ ONNIPOTENTE SI CELA SOTTO LE SPECIE EUCARISTICHE PER VISITARE LA MISERIA DELLA NOSTRA NULLITA’.CONTEMPLIAMO LA GLORIOSA LUCE TRINITARIA DELL’ ETERNO PRIMA DI MANEGGIARE CON TANTA ARROGANZA L’ ONNIPOTENZA DEL CREATORE DI TUTTE LE COSE VISIBILI E INVISIBILI